ISON

Dopo un deludente 2013 che l’ha vista di magnitudine costante per circa 10 mesi, nell’ultima settimana la cometa ISON ha incominciato ad aumentare fortemente la sua luminosità, ora si trova in prossimità del Sole e raggiungerà il perielio il 28 novembre prossimo.
Si avvicinerà fino a circa 2,5 milioni di chilometri alla nostra stella e subirà un vero e proprio arrostimento dato che la temperatura di superficie raggiungerà i 2.700 gradi Celsius, sufficienti a fondere anche il ferro.
C’è grande attesa di conoscere il destino che aspetterà questa cometa dopo il passaggio al punto di massimo avvicinamento al Sole, se resisterà alla temperatura e allo stress gravitazionale potrebbe diventare la cometa più luminosa degli ultimi 100 anni, e quindi dare uno spettacolo formidabile…à suivre…