Umbriel

L’immagine pubblicata venne eseguita dal Voyager 2 nel lontano 1986, ma è stata rielaborata di recente da Ted Stryk che grazie a nuovi e più potenti software di elaborazione delle immagini ha potuto renderla con una migliore risoluzione, evidenziando molti dettagli mai risolti prima. Umbriel ha un diametro di 1200 chilometri e benchè abbia grandi quantità di ghiaccio d’acqua la sua superficie è molto scura a causa di una polvere carbonacea che si è depositata uniformemente sulla sua superficie. In alto è visibile una grande cratere dal diametro di 131 chilometri chiamato “Wunda”, la posizione potrebbe essere scambiata per una regione polare, in realtà il cratere è posto sull’equatore perché l’asse di rotazione di Urano, e di tutti i suoi satelliti, è inclinato di circa 90° e dunque sono le regioni polari a essere orientate verso il Sole.