Home - Astrocalina

Vai ai contenuti

Menu principale:


Osservatorio Calina di Carona

Programma di osservazioni 2016



L'osservatorio Calina di Carona, in Via Nav 17, è a vostra disposizione ogni primo venerdì del mese a partire da Marzo per ammirare tutto ciò che l’immensità del cielo ci può offrire. Inoltre, nelle seguenti date, si potrà osservare la Luna verso il primo quarto e le diverse curiosità stagionali:



Foto 1: Particolare della Luna – Rupe Recta





Sabato 16 Aprile a partire dalle 20:30
Sabato 14 Maggio                         21:00
Sabato 11 Giugno                             
Sabato 25 Giugno speciale Saturno 21:00
Sabato 10 Settembre                  20:30
Sabato  8  Ottobre                           
Sabato  5  Novembre                     
 
                                                                            Foto 2: Finale dell’occultazione di Giove
 
L’osservazione del Sole con speciali filtri, Herschel in luce bianca per le macchie solari e 
H-alfa per le protuberanze, sarà nelle seguenti date:


                                              
Lunedì 9 Maggio dalle 13:00 alle 21:00
speciale transito di Mercurio sul disco solare.
Domenica 12 Giugno  14:00 – 16:00
Domenica 10 Luglio                         
Domenica 11 Settembre              
 


Foto 3: Gruppi di macchie solari

Responsabile delle osservazioni:
Fausto Delucchi,  tel. 079 389 19 11
e-mail:   fausto.delucchi@bluewin.ch

Foto 1, 2 e 3 sono di Fausto Delucchi

L’eclissi al Calina
di Fausto Delucchi e Francesco Fumagalli



Foto dell'eclisse scattate da P.Calderari nelle Svalbard



20 marzo 2015: ecco giunto il giorno dell'eclissi di Sole. Sebbene fosse parziale, il fenomeno è stato così mediatizzato in tutta Europa, che perfino i sassi ne erano a conoscenza! Noi di AstroCalina, fiduciosi nella meteo, anche se le previsioni erano alquanto negative, alle 8:20 eravamo già indaffarati a preparare e a stazionare i nostri strumenti. 

Oltre ai tre telescopi dell'osservatorio, altri sette sono stati montati dai nostri astrofili nel prato adiacente. Una bella scelta di cannocchiali e telescopi con aperture dagli 8/15 centimetri dei rifrattori ai 20/30 centimetri dei riflettori. Abbiamo messo una bancarella con occhialini protettivi in vendita da una parte e un tavolo con tante buone cose allestito da un ristorante del paese dall'altra. Malgrado il Sole facesse fatica a mostrarsi, sono arrivati i primi "curiosi" e molte famiglie con bambini. Nell'attesa abbiamo spiegato il cosa, come e perché di un’eclissi e come ci si deve proteggere. Alle 9:25 il Sole è apparso attraverso la coltre nuvolosa e così si è potuto assistere all'entrata e all’avanzare della Luna sul disco solare per circa tre quarti d’ora. Stupiti ci siamo accorti che, diaframmando opportunamente i nostri strumenti, era possibile osservare l'eclissi anche senza filtri. Per esempio il Dobson da 30 è stato diaframmato a 4 centimetri. Poi la coltre di nubi è tornata a compattarsi, togliendoci definitivamente lo spettacolo. Tra la folla, c’erano anche i giornalisti della radio e della televisione che riprendevano e intervistavano i presenti catturando le differenti emozioni.

Vogliamo ringraziare tutti quanti si sono prodigati per far sì che il tutto andasse per il verso giusto: Anna, Stefano, Benedetto, Davide, Giorgio e in generale tutto il gruppo di appassionati che gravita intorno al nostro amato osservatorio. Peccato non aver avuto il bel tempo. Comunque per chi ha organizzato le osservazioni, l'aver visto tra le 250 e le 300 persone giungere al Calina per seguire l'evento, nonostante le condizioni metereologiche avverse, è stata una grande soddisfazione. Significa aver lavorato bene nella preparazione dell'evento e nella sua diffusione. 

NEWS

Cerere

Le famose zone ad alta riflettività sul pianeta nano sembrano essere fatte di sali con aggiunta di materiale roccioso e ghiaccio d'acqua... (segue)






 
E' stata definita la Cometa di Natale del 2015. ....(segue)




Marte

Spettacolare immagine ottenuta dalla sonda Mars Reconnaissance Orbiter....(segue)





Nella missione Orbcomm-2, oltre ad immettere in orbita una flotta di 11 satelliti...(segue)





 

Dopo il lancio nel maggio 2010 Akatsuki - che ha a bordo cinque telecamere ...(segue)



GITE ASTRONOMICHE


Sardinia Radio Telescope - 28 febbraio/2 marzo 2014

Per me era la prima volta in Sardegna e la cosa che mi ha stupito di più è stata la vegetazione. Ho sempre pensato a quest’isola come a una terra arida, brulla e assolata invece ho trovato tantissime sfumature di verde alternate al giallo dorato delle spiagge, al rosso ruggine della terra, al bianco screziato delle falesie o dei faraglioni e al grigio plumbeo del cielo e del mare.
Insomma, la Sardegna che non mi aspettavo.
Il primo impatto con la “sarditudine”, dopo check-in, bagagli, autonoleggio, cartine e cartelli stradali divelti, è stato a Sant’Andrea Frius, una trentina di chilometri a Nord di Cagliari. In un ristorante su un viale privo di alberi abbiamo raggiunto alcuni di noi che – fortunati – si trovavano in Sardegna già da qualche giorno.
Un pranzo ottimo e decisamente abbondante. D’accordo: eravamo affamati ed emozionati, ma io a tavola ho difficilmente visto espressioni così beate.

Ma noi siamo un gruppo di astrofili e non siamo partiti alla ricerca di paesaggi e abbuffate (anche se non è che ci facciano proprio ribrezzo). Siamo volati verso Cagliari per vedere 3000 tonnellate di metallo: il Sardinia Radio Telescope.




Clicca qui per leggere il resoconto

App Feed Ready per Astrocalina

Cari amici dell'Associazione Astrocalina, eccovi una pratica applicazione per smartphone (iOS e Android) che vi permette di ricevere immediatamente le comunicazioni relative agli aggiornamenti del sito internet.
A questi link potrete scaricare le relative App per i due sistemi citati.

Android: il distributore ufficiale è
Google Play

iOS: il distributore ufficiale è i-Tunes su  l'
App Store di Apple

Buona navigazione

P.S. Qui sotto trovate le istruzioni per la configurazione dell'App sul vostro dispositivo
PDF Istruzioni per la configurazione dellApp

Osservatorio Calina: telescopio da 40 cm con rapporto focale F:3 in configurazione Wright-Newton (WNT-40) espressamente dedicato all’ attività di ricerca.
Osservatorio Calina: telescopio da 40 cm con rapporto focale F:3 in configurazione Wright-Newton (WNT-40) espressamente dedicato all’ attività di ricerca.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu